I cani possono mangiare la zucca?

I cani possono mangiare la zucca?

Si può dare la zucca al cane?

La riposta a questa domanda è si, poiché la zucca è un alimento ricco di benefici sia per la salute dell’uomo che per quella dell’animale.
Qualunque sia infatti la variante, se delicata, cucurbita o provenzale, questa è in sostanza un concentrato di vitamine che apporta numerosi vantaggi anche all’organismo del vostro amico cane.

È però opportuno fare una premessa, perché alla base della salute dell’animale c’è una dieta equilibrata che tenga conto delle calorie ma anche della distribuzione dei principi nutritivi.

Per questo motivo il suggerimento è quello di non eccedere mai con le dosi, procedendo per tentativi e vedendo come reagisce lo stomaco del cane a tale elemento.

Pertanto è consigliato iniziare prima con dei piccoli pezzetti, valutando se si sviluppa una reazione allergica nelle ore successive e se lo stomaco tollera la nuova introduzione, per poi aumentare la quantità fino a raggiungere un livello ragguardevole.

Si tratta infatti di un sapore decisamente dolce che viene gradito dal vostro compagno di vita, che ama solitamente sperimentare gusti nuovi e variare la propria alimentazione.

Potrebbe la zucca essere tagliata a cubetti e servita come una sorta di premio per aver compiuto delle azioni richieste o di snack tra un pasto e l’altro, soprattutto se il vostro cane è particolarmente famelico e richiede continuamente del cibo.

I benefici

Gli elementi contenuti all’interno della zucca sono quelli che abitualmente il cane dovrebbe assumere per vivere una vita sana e felice. Si tratta di importanti vitamine come la A, la C e la E e minerali fondamentali per il suo sviluppo come il potassio, che permette ai muscoli di essere maggiormente reattivi, il ferro e lo zinco.

Questo alimento è in grado di regolare l’attività del metabolismo, prevenendo le condizioni di sovrappeso che possono sopraggiungere in particolari periodi della vita, come a seguito di una sterilizzazione.

Favorisce poi la digestione ed elimina i problemi di stitichezza, che possono rivelarsi particolarmente fastidiosi e dolorosi per il vostro animale.
Il sistema immunitario ne esce decisamente rafforzato, andando a contrastare virus e batteri che potrebbero entrare a contatto con il suo organismo, liberato dalle tossine e decisamente depurato in profondità.

Molti cani sono inoltre soggetti a fastidiose infezioni alla vescica, che possono essere combattute con questo frutto decisamente positivo per il benessere fisico di tutti.

Per i maschi lo stesso discorso vale per la prostata, spesso soggetta a infiammazioni fastidiose e invalidanti, che possono sfociare in situazioni croniche poi difficili da debellare.

Infine, utile è la zucca per la regolazione dell’insulina, soprattutto nei soggetti diabetici, ma anche per favorire un certo controllo del peso nel corso delle varie fasi della vita.

Come abbiamo visto si parla di una sostanza benefica, ma questo non deve spingervi ad esagerare nelle quantità e nella frequenza, perché si potrebbe verificare l’effetto contrario e la zucca perdere il suo lato positivo.

Nell’alimentazione del cane è infatti necessario mantenere un perfetto equilibrio, così da rendere il suo corpo quanto più a lungo possibile giovane e scattante.

Le Varietà

Le varietà di zucche che arrivano sulle nostre tavole sono tutte idonee anche all’alimentazione del cane, che può quindi condividere il cibo con noi senza alcun tipo di problema.

La cottura può essere a proprio piacimento, riducendo il frutto in purea se magari i denti non sono più quelli di una volta, oppure scottandolo in padella o al forno per ottenere un effetto più solido.

È possibile aggiungerla inoltre anche alla solita pappa, così da variare il gusto e rendere più appetibile l’intera composizione, soprattutto per quei cani che tendono a soffrire di calo dell’appetito in alcuni periodi dell’anno quanto vivono una condizione di stress.

La dolcezza dell’ingrediente rende il tutto decisamente più gustoso e offre contemporaneamente tutte le sostanze nutritive di cui l’animale ha bisogno nel corso della giornata.

Questo non vuol dire che è necessario dargli della zucca ogni giorno, ma è sufficiente che la mangi più volte alla settimana così da percepirla come parte della propria dieta e accettarla a livello di alimentazione.

Se tagliata a cubetti può sostituire il classico biscotto quando magari dovete stare via per molte ore ed è opportuno fornire una consolazione che possa rallegrare l’animo del vostro amico a quattro zampe.

Si tratta poi di un alimento che è parte della stessa famiglia della zucchina e del cetriolo ma a differenza di questi è stata eliminata ogni componente amara che possa far risultare l’alimento sgradevole al palato del cane più schizzinoso.

Non dovrebbe pertanto esserci alcun problema nell’inserire la zucca all’interno di un’alimentazione bilanciata ed equilibrata, che fornisca il giusto apporto di nutrienti distribuiti nell’arco della giornata.

In questo modo tutto l’organismo sarà più sano, compresi i denti e il pelo che sono i primi a soffrire se vengono introdotti cibi non idonei, risultato fragili o primi de decisamente spento il secondo.