Piccole escursioni quotidiane con i bambini: ecco cosa non deve mancare dalla tua borsa

Piccole escursioni quotidiane con i bambini: ecco cosa non deve mancare dalla tua borsa

Finita la scuola inizia il periodo di piccole escursioni estive quotidiane con i bambini. Uscire con i cuccioli di casa è sempre un dilemma perchè non si sa mai cosa portarsi dietro, anche per assecondare i loro bisogni e necessità.

Indubbiamente si tratta di momenti felici e, per far in modo che tutto possa andare al meglio, è necessario organizzarsi in maniera puntuale e precisa. Per non affrontare qualsiasi emergenza, ecco cosa non deve mancare nella tua borsa.

Quando diventare mamma coincide con una nuova borsa

Indubbiamente il mestiere di mamma comporta mille cambiamenti, in casa e nelle abitudini personali. Tutto però appare meravigliosamente bello e, qualsiasi variazione nello stile di vita non è mai un sacrificio. Nel dire addio alle mini bag e alle borsette, il cambio è per versioni di borse maxi, del tutto necessarie quando si esce con i bambini.

Se adorate le pochette dovrete iniziare a riporle in soffitta, lasciando spazio nel vostro armadio per accessori decisamente più capienti. Questo non vuol dire addio alla moda fashion e trendy ma accogliere una borsa decisamente più adatta al nuovo ruolo.

Chi ha detto che per andare al parco o allo zoo non bisogna essere trendy? Se avete bisogno di una borsa capiente, ce ne sono anche di molto carine e alla moda, dove trovarle? Vi consigliamo di visitare la pagina del sito valigeriaambrosetti.it relativa alle borse da donna del brand Gherardini, troverete delle shopping bag davvero indispensabili per le vostre escursioni quotidiane!

Quindi via libera a borse capienti e zainetti comodi e pratici, utili per farvi avere tutto con voi, specialmente quello che necessita per una piccola escursione con vostro figlio. Dal peso minimo, con bretelle regolabili e morbide e tanti scomparti interni, consentono di trasportare l’impensabile, dal cambio per il pannolino alla merenda per un attacco di fame improvvisa.

Cosa mettere nelle borse da passeggio con i bimbi

Dalla nascita del vostro bambino e fino ai suoi dieci anni, la borsa, che prima era solo vostra, sarà il prolungamento del comfort domestico, per cui dovrà comprendere sempre tutto quello che serve. La magica bag stile Mary Poppins sarà il contenitore portatile per fronteggiare crisi di pianto e capricci ma anche bisogni necessari come la pappa oppure prevenire il caldo e il freddo.

Ricordatevi sempre che il bambino non dimentica nulla, per cui è importante ci sia spazio anche per il giochino preferito, per il libro delle formule magiche, per il portaciuccio, salviettine detergenti e, in tempi post Covid, anche una buona scorta di igienizzante.

Se la borsa è capiente, comunque, non pensate di mettere tutto alla rinfusa ma cercate di organizzarla in maniera ottimale. Scegliete sì na borsa capiente, selezionando quelle che hanno diverse tasche interne, accessibili con facilità, in modo da farvi trovare tutto immediatamente.
Utili sono i modelli con tanti scomparti, uno per ogni capriccio o per qualsiasi necessità!

Per la pappa organizzatevi con alcuni bavaglini di ricambio, un thermos oppure un biberon, se il vostro bambino è sotto i due anni. Non dimenticate mai un cambio di abbigliamento completo anche quando crescerà. Può succedere di tutto al parco, soprattutto se nelle vicinanze c’è una fontanella e della sabbia!
Quello che non dovrà mai mancare nella vostra maxi bag sono dei ganci per appenderla al passeggino, in modo da lasciarvi libere le mani.

Ben diverse saranno le implicazioni per una gita o per una vera e propria vacanza con i figli a seguito! Ecco dove trovare consigli per una vacanza sul mare coi bambini.