Cos’è e come fare la Link Building: ecco trucchi e segreti in una guida completa

Cos’è e come fare la Link Building: ecco trucchi e segreti in una guida completa

Cos’è e Come si fa un posizionamento tramite link building

Innanzitutto che cos’è la Link Buildind?

Come spiega l’esperto SEO Max Del Rosso in questo articolo sulla link building, parliamo della creazione di collegamenti ipertestuali, noti anche come “backlink”, ad un portale Web con lo scopo di migliorare la visibilità nei motori di ricerca.

Le strategie più utilizzate di link building convergono nel content marketing, nella la creazione di strumenti utili, ma includono anche la diffusione di email, la costruzione di link interrotti e le pubbliche relazioni.

Ovviamente non sono meno importanti le altre pratiche per ottimizzare il tuo articolo: hai scovato quindi le frasi chiave tra quelle più ricercate dai tuoi utenti, i contenuti sui quali hai lavorato per posizionare la pagina sono ok, hai dunque completato tutta la meccanica del sito.
Per tutto questo hai impiegato del tempo e il tuo sito web sarà ottimizzato. Purtroppo non basta.

I link sono ANCORA il modo migliore per determinare la qualità di una pagina web. Ecco perché i backlink rimangono il segnale di ranking di Google, dunque il suo posizionamento.

Vedremo che non solo la quantità ma anche la qualità dei link di altri siti web è importantissima: allora andiamo al sodo, come fare link building?

Come fare Link Building gratuitamente e come si valutano?

I backlinks sono da considerare come delle vere e proprie raccomandazioni: in parole povere, è come se stessi dicendo “vai su questo sito, te lo raccomando, lì troverai informazioni utili a riguardo”!
Questa quindi, capite bene, diventa un’ottima strategia per indirizzare traffico sul nostro portale: col tempo, i contenuti nel vostro blog che sono di qualità, vengono presi da altri portali che rimanderanno al vostro sito, come luogo dove trovare informazioni interessanti oltre che utili.

Non è rilevante la quantità, non tanto per lo meno quanto la qualità.

Inoltre, non importa dove appare il tuo link su una pagina, dovresti chiederti:

“Questo collegamento è stato inserito in modo editoriale?”.

In altre parole, qualcuno si è collegato a te perché pensava che il tuo sito fosse giusto per le informazioni che cercava? Se è così, questo è un collegamento editoriale.

O hai creato un profilo su un sito casuale e hai lasciato un collegamento? Non è un collegamento editoriale.

Come ci si potrebbe aspettare, Google attribuisce molto più peso ai collegamenti inseriti negli editoriali.

Larry Page e Sorgey Brin (co-fondatori di Google) hanno ben evidenziato come la qualità deve essere sempre messa al primo posto, insieme alla “rilevanza”: con rilevanza s’intende che il link deve essere in linea con il blog o sito ricevente, con l’argomento che si tratta; per intenderci se promuovo viaggi e visite turistiche online, un link da un dito di scommesse sportive ha poca rilevanza.

Quindi Google, o meglio il metodo che utilizza, è basato proprio su quanto detto finora, sulla “Rilevanza” e sull’ “Autorevolezza” di una pagina web.
La “page rank”, rientra proprio tra i criteri che Google utilizza negli algoritmi, che servono ad indicizzare un portale web.
Immagina la page rank come ad un voto, si esattamente come quelli dati a scuola, che Google da ad un portale, sito, pagina, seguendo i fattori della qualità dei link e se sono rilevanti.

Quindi quanto è importante avere credibilità?
Moltissimo direi, soprattutto attraverso i link in entrata sul sito.

C’è un modo semplice e sottovalutato per creare link alle pagine per cui stai tentando di migliorare il posizionamento nei motori di ricerca . Ed è un metodo su cui hai il controllo totale: creazione di link interni.

Nel tentativo di classificare una pagina Web, ci sono alcuni fattori chiave da considerare:

  • Anchor Text – Una delle cose più importanti che i motori di ricerca tengono in considerazione nel classificare una pagina è il testo effettivo utilizzato da una pagina di collegamento per parlare del contenuto.
  • Qualità della pagina di collegamento – Un altro fattore preso in considerazione è la qualità della pagina che invia il collegamento; i motori di ricerca consentono ai collegamenti da pagine affidabili e di alta qualità, di contare di più nell’aumento delle classifiche rispetto a pagine e siti discutibili.
  • Pagina a cui è rivolto il collegamento – Molte volte, quando le persone parlano del tuo sito, si collegano alla home page.
    Ciò rende difficile per le singole pagine ottenere un posizionamento elevato (perché è così difficile per loro generare la propria link equity).

Questi sono tutti elementi che non possiamo controllare nel tentativo di ottenere altri siti di link a noi.
Possiamo, tuttavia, controllare tutti questi elementi collegandoci alle nostre pagine dal nostro contenuto.
Noi possiamo:

  • Determinare quale Anchor Text utilizzare.
  • Decidere su quale pagina puntare l’Achor Text.
  • Assicurarci che la qualità e il contenuto della pagina di collegamento sia alta (poiché è la nostra pagina!).

La creazione di link esterni al tuo sito è importante, ma concentrando maggiormente i tuoi sforzi sull’ottimizzazione di questi link interni puoi costruire link inbound di qualità con un ricco Anchor Text alle pagine appropriate, che ti forniranno un aumento di ranking senza precedenti ( gratuito!).

Riassumendo dobbiamo costruirci una rete di links, è importante per il nostro sito web ma come possiamo fare?
Semplici tecniche di link building, utilizzate per ottenere collegamenti a siti Web esterni al tuo, sono:

  • Creazione e promozione di contenuti: crea contenuti accattivanti, parliamo di contenuti autentici, di alta qualità, a cui le persone vorranno naturalmente fare riferimento, collegarli e parlarne. Devi spargere la voce, farti pubblicità per intenderci, prima di aspettarti che qualcuno scovi i tuoi contenuti e li colleghi!
  • Recensioni e menzioni– Il tuo prodotto o servizio o sito mettilo di fronte agli influencer del tuo settore, ad esempio blogger famosi o persone con un ampio seguito sui social media come Instagram,
  • Collegamenti da amici e partner: Le persone che conosci e le persone con cui lavori , a loro chiedi innanzitutto di collegarsi al tuo sito.
    Ricorda che la pertinenza è importante; i link da siti che si trovano nello stesso settore generale o nicchia del tuo sito avranno più valore se i collegamenti arrivano da siti casuali e non correlati.

La creazione di molti link può richiedere del tempo, ma sii paziente e ricorda che le scorciatoie come l’acquisto di link sono contro le linee guida di Google e possono essere devastanti per il tuo SEO.
Non correre rischi.

Semplici suggerimenti per la creazione di link

Quindi per l’ottimizzazione e il posizionamento sui motori di ricerca, per ottenere link di valore al nostro sito, bisognerebbe riuscire a ottenerli da altri utenti che arrivano alle nostre pagine e le ri-condividono, ma come?
Google ha affermato che i link sono il fattore di ranking n° 1, insieme a ottimi contenuti. Il posizionamento senza link è difficile, e perché qualcuno dovrebbe provare a posizionarsi senza link?

Google si preoccupa dei link più di ogni altra cosa, e dovresti farlo anche tu.

I link per Seo sono pur sempre dei link, sia se li abbiamo guadagnati sia se li abbiamo creati e portano senza dubbio valore al nostro portale.

La popolarità dei Link è fattrice essenziale per il posizionamento, dovete considerarla una priorità.
I link dicono quanto quel sito è conosciuto, parlano della sua affidabilità e del suo valore, di conseguenza verrà posizionato in una linea di risultati rilevanti.

Tra le tecniche Seo su come fare Link Building che possono far arrivare al proprio sito web dei link naturali, troviamo:

 1. Richiedi backlink

A maggior ragione se sei un principiante in questo ambito, fare richieste di backlink è un buon metodo. Ma a chi?

Inizialmente punta sui tuoi amici e parenti, poi passa a colleghi o clienti che hanno ovviamente un blog o un sito, e chiedi loro un backlink.
Richiedi link nel testo ovviamente invece che nella barra laterale o in fondo alla pagina.

Ma occhio, ricorda che il backlink deve provenire da un sito Web pertinente per la tua nicchia.

  1. Relazionarsi

Per un buon link building, è importante costruire delle buone relazioni. Ci sono molti metodi a riguardo.
Dovresti iniziare con community attinente: forum o blog.

Comincia contribuendo con commenti e post ma devono sempre essere interessanti, dando valore contestuale a ogni discussione.

3. Fai una recensione, lascia una testimonianza

Il link building-recensione è uno scenario vantaggioso per tutti. Molte aziende ti offrono la possibilità di dire qualche parola sulla tua esperienza quando hai utilizzato i loro prodotti.

Oltre ad essere un modo perfetto per costruire la fiducia dei clienti, è una grande opportunità per te per ottenere un backlink e traffico potenziale da quel sito e di solito ha un tasso di approvazione molto più alto rispetto alle tue e-mail di richiesta di collegamento standard.

Le aziende ottengono un’altra testimonianza da inserire sul loro sito, mentre tu ottieni un nuovo backlink.

4. Elenca il tuo sito in directory affidabili

Esistono molte directory online ma alcune non danno alcun valore autentico a blog e siti web, Google lo sa e le ha eliminate dai suoi risultati di ricerca. Questo vuoi evitarlo immagino, che il tuo portale finisca in queste directory.

Ma non tutte però sono cattive. Una directory può darti oltre che la possibilità di pubblicare un link al tuo sito web, può anche fornirti informazioni utili per i tuoi potenziali clienti: allora è una directory in cui vorrai farne parte.

Le directory di nicchia e le directory collegate a siti Web informativi per un settore specifico sono una buona scelta. Se la tua attività commerciale è elencata con tali elenchi, è più facile essere indicizzati nei principali motori di ricerca e aiuta le persone a trovarti online.

5. Scrivi un Guest Post di valore

Diversi sono i siti e blog che decideranno di pubblicare un tuo articolo. Ma prima di fare ciò, assicurati che:

  • il sito web o il blog è inerente all’ argomento che tratti;
  • l’articolo NON parla di quanto sei bravo, ma è la tua azienda;
  • concentrati sulla qualità (articolo ben scritto, professionale e che attira audience);
  • pubblicare un articolo scadente può penalizzarti e sarà difficile recuperare.

I link devono aiutarti, dare più valore al tuo sito web e non devono essere quindi link che negativizzano il posizionamento del tuo sito nei risultati di ricerca.