Buyer persona: cos’è, a cosa serve e come definirla

Buyer persona: cos’è, a cosa serve e come definirla

Le Buyer Persona sono un importante strumento di marketing. Ma cosa significa questo termine prestato dall’inglese?

Per buyer persona si intende l’elaborazione di un utente tipo che incarna il pubblico di riferimento a cui si rivolge l’azienda. In poche parole, incarna il potenziale cliente a cui ci si rivolge e che potrebbe acquistare i prodotti venduti.

Insieme agli obiettivi da perseguire, il lavoro di definizione del pubblico di riferimento, e quindi delle buyer persona è fondamentale in qualsiasi strategia di web marketing. Infatti, capire il proprio target di riferimento aiuterà nell’elaborazione dei messaggi di ogni campagna, rendendoli più mirati e di conseguenza più performanti.

Cos’è la Buyer Persona

In dettaglio però cos’è la Buyer Persona e come si realizza? Essendo la Buyer Persona l’archetipo del cliente ideale, per realizzarlo è necessario avere a disposizione diverse informazioni che si possono dividere in 2 gruppi principali.

1. Informazioni demografiche

  • Età: a quale range di età appartiene? Questa informazione plasmerà il tipo di linguaggio e il design da utilizzare.
  • Posizione: dove vive? Da dove arrivano la maggior parte delle visite al sito e la maggior parte degli acquisti?
  • Professione: che lavoro fanno? Ricercano i prodotti dell’azienda perché hanno a che fare con il loro lavoro?
  • Hobby: a cosa si interessano di più? Questa informazione è importante in quanto permette di capire su quali canali online e offline sarà più facile intercettarli.

2. Informazioni psicografiche

  • Obiettivi: quali sono i suoi obiettivi? Il prodotto risponde a queste esigenze?
  • Sfide: quali i problemi e le sfide principali che si trova ad affrontare? Come può il prodotto risolvere o quantomeno diminuire questo problema?
  • Interessi personali: quali sono i suoi interessi principali? Coincidono con quelli dell’azienda? Priorità: quali sono le priorità attuali dell’utente? Si tratta di qualcosa che il prodotto riesce ad intercettare?

Tutte queste informazioni aiutano nella definizione del linguaggio da utilizzare, ma anche nella definizione di possibili nuovi prodotti. Conosce il target aiuta in ogni fase del funnel di vendita online e offline.

4 passi per definire una Buyer Persona efficace

Come si raccolgono le informazioni fondamentali per ottenere una buyer persona efficace e utile all’azienda?

Ecco 4 passi da seguire per definire una Buyer Persona per ogni attività:

  1. Partire dai dati. In Google Analytics si trovano molti dati sugli utenti dell’azienda. Da lì sarà possibile vedere ad esempio cosa cercano gli utenti, a quali range demografici appartengono e da dove visitano il sito.
  2. Parlare con la forza vendita. Avendo un contatto diretto coi clienti potranno dare tante informazioni utili, soprattutto sulle sfide e gli obiettivi dei clienti.
  3. Chiedere ai clienti. Tramite l’ausilio di sondaggi è possibile chiedere direttamente ai clienti quali siano le risposte a queste domande.
  4. Leggere le richieste dei clienti. Attraverso l’elaborazione dei messaggi e delle richieste che arrivano al servizio clienti, sarà possibile capire come parlano e scrivono i clienti.

Potrebbe sembrare complicato, ma in realtà i dati necessari per Buyer Persona efficaci sono tutti a disposizione o facilmente reperibili.