Cavalier King Charles Spaniel: carattere, prezzo, cura e caratteristiche della razza

Cavalier-king-charles-spaniel

Il Cavalier King Charles Spaniel è il tipico animale da compagnia da adottare in appartamento; di origini inglese e di piccola taglia è noto soprattutto per essere il cane dei nobili e delle star. La sua storia ha inizio nel 700, più precisamente nel territorio inglese dove era diffuso e utilizzato per la caccia; in seguito cominciò a essere allevato a corte come cane da compagnia. Questa razza deve il nome proprio alla sua presenza nelle corti reali, è infatti raffigurato in tantissimi dipinti. La sua standardizzazione ufficiale è arrivata solo nel 1928 e, a oggi, è una delle razze più diffuse al mondo.

Questo cane si riconosce grazie alla sua particolare eleganza e alle caratteristiche orecchie, le quali ricadono lungo il muso, donandogli così un aspetto dolce e raffinato. Questi tratti lo rendono particolarmente richiesto e ricercato da tantissimi personaggi famosi.

Dati principali della razza:

– Peso: 5-8 kg;
– Aspettativa di vita: 10-14 anni;
– Taglia: piccola;
– Pelo: lungo, setoso e frangiato.

Aspetto e caratteristiche

Presenta caratteristici occhi grandi, i quali risultano rotondi e scuri, non mostrano mai la sclera bianca; dispone poi di orecchie particolarmente lunghe che ricadono lungo i lati del muso, incorniciando così il viso. La testa con fronte piatta si allunga leggermente in avanti nella zona muso; il collo è robusto e coperto di pelo.

Di corporatura robusta e taglia piccola il Cavalier King presenta zampe agili e ben proporzionate, le quali permettono un’andatura armoniosa e movimenti eleganti. La coda, ad attaccatura alta, risulta invece molto vaporosa e fluente.

Il Mantello può presentare quattro colori: Blenheim, Tricolor, Black and Tan e Ruby; al tatto è setoso e morbido con aspetto frangiato su zampe, petto e orecchie.

Carattere, attitudini e temperamento del Cavalier King

Amichevole e affettuoso è un perfetto cane da compagnia, si adatta quindi facilmente all’ambiente domestico; anche in presenza di bambini non crea nessun problema, non tende infatti ad avere atteggiamenti aggressivi o nervosi.

Dalla personalità allegra e giocosa adora interagire con le persone e ottenere attenzioni; il suo rapporto con il padrone e la famiglia si rafforza sempre di più mano a mano che passa il tempo. Grazie alle sue particolari espressioni risulta capace di esprimere ciò che prova nel modo più dolce e affettuoso possibile.

Affidabile e attento il Cavalier King avvisa il suo padrone in caso di estranei, rimanendo comunque socievole e disposto a fidarsi di loro; anche con gli altri cani ha l’abitudine a rapportarsi in maniera amichevole.

Avendo bisogno di tante attenzioni e di sentirsi amato questo cane non tollera rimanere solo per periodi troppo lunghi; soffre infatti nel caso in cui queste situazioni capitino, è bene quindi cercare di evitarle. Inoltre risulta molto attivo e amante dell’aria aperta, non riesce a stare fermo e ha sempre l’esigenza di avere un giocattolo con cui potersi sfogare.

Dal carattere mite può diventare un ottimo cane terapeutico, infatti la sua tranquillità e allegria diventano un aiuto importante alla persona che desidera ritrovare un po’ di pace e serenità insieme al proprio amico a quattro zampe. Utilizzato anche molte volte nella pet therapy in quegli individui che stanno attraversando difficoltà emotive.

Il Cavalier King possiede un’intelligenza innata, è infatti propenso a imparare facilmente indicazioni o comandi; è quindi particolarmente adatto all’addestramento. Fedele e devoto preferisce rimanere vicino al padrone invece che allontanarsi, questo anche durante le passeggiate fuori.

Cura, salute e alimentazione

Grazie al suo mantello riesce a gestire in modo ottimale la sua temperatura riuscendo a resistere a temperature abbastanza basse; bisogna però assicurarsi nei freddi invernali di coprirlo nella maniera adeguata. Le situazioni di caldo le tollera con più difficoltà, la struttura anatomica del muso non gli permette infatti di raffreddare l’aria nel modo opportuno. Il Cavalier King è perciò soggetto a colpi di calore durante i periodi di caldo intenso.

Per quanto riguarda la cura del pelo non comporta un lavoro eccessivo; subisce infatti le normali mute durante l’anno, basta quindi spazzolare il mantello almeno una volta a settimana per ovviare ogni tipo di problema, conservandolo così il lucido e ben pulito.

In genere è un cane che gode di ottima salute e non sviluppa malattie particolari; la sua caratteristica conformazione del muso porta però a perdita di saliva. La troppa sedentarietà può inoltre indurlo ad accumulare notevoli quantità di grasso, rendendolo soggetto a obesità; questo problema è tranquillamente risolvibile con una buona dieta e movimento fisico. L’alimentazione deve infatti essere varia e ben bilanciata, ideale sia secco che umido; l’importante è sempre equilibrare il quantitativo di cibo con l’esercizio fisico svolto.

Quanto costa acquistare un Cavalier King?

In genere i suoi prezzi d’allevamento girano intorno ai 400-600 euro; prima di acquistarlo ricordati sempre di valutare bene tutti i documenti, le vaccinazioni fatte e l’affidabilità dell’allevatore scelto, richiedendo il libretto sanitario sia del cane che dei suoi genitori.

Curiosità: Cavalier King e notorietà

Solo il nome è sinonimo di regalità e fama, è infatti un cane particolarmente apprezzato da nobiltà e star, tra le quali Liz Taylor, Frank Sinatra, Sylvester Stallone, Natalie Imbruglia e tantissimi altri ancora. Anche diversi personaggi famosi come Coco Chanel e Oscar Wilde adora questa razza; nonché l’ex presidente degli stati uniti Ronald Reagan e la principessa Vittoria di Svezia. Nella storia troviamo personaggi come Maria Stuarda di Scozia e Carlo I d’Inghilterra, i quali non potevano fare a meno del Cavalier King Charles Spaniel.