Cane da montagna dei pirenei: carattere, caratteristiche, allevamento e prezzo

Cane da montagna dei pirenei: carattere, caratteristiche, allevamento e prezzo

Quando si decide di adottare un cane è opportuno informarsi circa il suo carattere e le sue origini, così da compiere una scelta consapevole e riuscire a trattare con l’animale in maniera corretta.

Optare per un cane da montagna dei Pirenei significa scegliere una razza dalla tradizione molto antica, imparentata con i cani bianchi europei comparsi sul territorio molti secoli fa e con esemplari di maremmano e san bernardo.

Il nome suggestivo deriva dalla sua diffusa presenza nei pressi dei Paesi Baschi, proprio sulle cime al confine tra le Francia e la Spagna, dove trova un habitat ideale per il suo pelo lungo e caldo, che ricerca il fresco delle alture.

Parliamo di un animale dalla stazza imponente, che necessita dei suoi spazi e della sua liberà, ma è in grado di donare amore e fedeltà incondizionata al proprio padrone, rendendosi protagonista anche di atti eroici.

Gli amanti del mondo del cinema lo ricorderanno come celebre interprete del film Belle e Sebastienne, quando è stato capace di emozionare adulti e bambini in un’interpretazione ricca di patos.

Il carattere e il rapporto con il padrone

Portando a casa un cane da montagna dei Pirenei dovete sapere che avrete a che fare con un esemplare decisamente sicuro di sé, talvolta testardo e consapevole dei propri bisogni.

Tuttavia si caratterizza anche per un’innata pazienza e gentilezza, anche nei confronti dei bambini con i quali convive felicemente.

Si presta pertanto a prendere parte di famiglie numerose e chiassose poiché, soprattutto da piccolo, partecipa volentieri ai giochi e si lascia coccolare scodinzolando con la coda.

Proprio per questa sua evidente fedeltà l’animale potrebbe mostrarsi particolarmente territoriale in alcune situazioni che percepisce come pericolo, andando a difendere la casa e lo spazio occupato dalle persone che gli sono care.

Se tuttavia nota attorno a sé una condizione di tranquillità, nonostante la stazza non desta alcuna preoccupazione nei presenti e tira fuori tutto il suo lato mite del carattere, che lo rende una compagnia piacevole e discreta in tutte le occasioni.

La sua indole lo porta a voler scoprire il territorio spingendosi anche dove non dovrebbe, quindi il suggerimento è quello di tenerlo al guinzaglio per evitare che possa fuggire e correre via.

È però molto importante concedergli degli spazi di libertà in grandi spazi recintati, come le aree appositamente create per i cani, così che possa sfogare la sua forza e potenza nella corsa.

Essendo un esemplare di notevoli dimensioni, ama passare la maggior parte del tempo in giardino, anche se nelle ore serali è possibile farlo rientrare in casa per dormire.

Data la sua origine sopporta perfettamente il clima rigido e viene adeguatamente protetto da un manto lungo e fluente.

Considerata la sua origine di guardiano delle pecore, mostra una tendenza naturale all’abbaio, che lo porta talvolta a disturbare il vicinato dato il timbro potente della sua voce.

Con gli altri animali è un leader naturale e riesce a gestire un gruppo con ordine e disciplina, senza però mostrare particolari segni di aggressività immotivata.

Caratteristiche

Non riconoscere un cane dei Pirenei è praticamente impossibile, poiché presenta un aspetto tipico e una colorazione standard.

In primo luogo la sua camminata è decisamente elegante nonostante la mole, soprattutto quando si palesa in montagna in mezzo alla neve.

Un maschio adulto può raggiungere anche i 70-80 cm di lunghezza mentre le femmine si fermano a 75, quindi il suggerimento è quello di adottarlo se avete già una certa dimestichezza con i cani di taglia così grande e soprattutto se ritenete di avere lo spazio necessario per accoglierlo.

Il peso varia dai 45 ai 60 kg e la mole è decisamente imponente una volta arrivati alla maturità.

Lo sguardo, caratterizzato da due occhi piccoli e scuri, è decisamente dolce e capace di attirare adulti e bambini, piegandoli al proprio volere e ricambiando con una grande dose di lealtà e gentilezza.

La coda è lunga e pelosa e la muscolatura molto sviluppata, nonostante sia poco visibile sotto il lungo manto bianco che ha il compito di proteggerlo dal freddo e dalle intemperie della montagna.

In alcuni casi il corpo è disseminato di macchie grigie o arancioni in prossimità delle orecchie o degli occhi, andando ad assumere in parte la colorazione di un lupo, dal quale nel corso della sua storia si è dovuto spesso difendere condividendo il territorio.

In prossimità delle spalle, del collo e del dorso sono presenti dei cuscinetti che lo rendono unico nel suo genere, protetti dal manto soffice e morbido, che però tende ad annodarsi con una certa facilità e deve essere spazzolato di frequente, soprattutto in alcuni periodi dell’anno come la primavera e l’autunno.

Allevamento

Per crescere un cane dei Pirenei dalla stazza imponente è necessario fornirgli la giusta alimentazione, che dovrebbe essere pattuita insieme al veterinario che ne conosce le caratteristiche specifiche e può consigliare la soluzione migliore.

Si tratta infatti di una razza che tende a soffrire di tensione di stomaco e di conseguenza potrebbe avere bisogno di un regime alimentare specifico e piuttosto mirato.

Un esemplare adulto mangia circa un chilo di alimento al giorno, da scegliere fra secco e umido a seconda del suo gusto e delle esigenze del padrone.
Il suggerimento è quello di non eccedere mai troppo con le dosi, per evitare che possa sopraggiungere una condizione di sovrappeso che non è mai positiva per il vostro amico a quattro zampe.

Inoltre, sarebbe una buona abitudine quella di permettergli di correre e camminare ogni giorno all’aria aperta, così che possa scatenare la sua energia e allenare una muscolatura importante.

Parliamo di un cane che non ha una gestione complicata ma ha bisogno di grandi spazi e di essere portato a spasso quotidianamente, altrimenti potrebbe soffrire la reclusione.

Tende inoltre a mal sopportare il caldo eccessivo, quindi se le temperature si alzano troppo andrebbe protetto in casa e fatto uscire solo nelle prime ore della mattina e dopo il tramonto.

Il prezzo

Acquistare un cane dei Pirenei può avere un costo che parte dagli 800 fino ai 1200 euro, a seconda della provenienza, della discendenza e del pedigree.
Il suggerimento è quello di scegliere sempre un allevamento affidabile, per evitare ch possa sviluppare patologie genetiche o che sia frutto di maltrattamenti.

Alcune volte è possibile prelevarlo anche dalle mani dei pastori, magari a seguito di una cucciolata tra gli esemplari che controllano il gregge.