Animali con la lettera G

Animali con la lettera G

Conoscere un nutrito elenco di animali il cui nome inizia con la lettera G può rivelarsi decisamente utile per la propria cultura personale e per una serie di giochi da fare in compagnia.

Elenco completo di animali con la lettera G

  • Gabbiano
  • Gallina
  • Gallo
  • Gambero
  • Gatto
  • Gazza
  • Gazzella
  • Geco
  • Ghepardo
  • Ghiro
  • Giaguaro
  • Giraffa
  • Gnu
  • Gorilla
  • Granchio
  • Gufo

Conosciamoli meglio

Gabbiano

Iniziamo con il più tipico degli uccelli marini, visibile mentre plana su numerosi mari Europei ma di recente anche all’interno delle nostre città.
Grazie alla sua apertura alare riesce a raggiungere notevoli dimensioni e presenta un becco dalla forma adunca che lo aiuta a cacciare a pelo d’acqua.
Si muove in stormi che formano interessanti giochi di forme in aria.

Gallina

Forse il più tipico degli animali da cortile, caratterizzato per la sua capacità di deporre e covare uova, dalle quali nascono i pulcini se fecondate o che è possibile utilizzare per scopi alimentari.
Il piumaggio si riconosce per le tipiche cromie tendenti al marrone, mentre la testa è decisamente di piccole dimensioni rispetto al corpo.
Le ali sono ridotte e non consentono all’animale di volare altrove.

Gallo

Partner maschile della gallina, si riconosce per la presenza sulla sua testa di una cresta dal tipico colore rosso, che gli conferisce un aspetto decisamente più autoritario all’inteno del pollaio.
Si tratta di un animale onnivoro che tende a beccare nella sabbia, alla ricerca di piccoli lombrichi, insetti ma anche serpi di ridotte dimensioni.

Gambero

Parliamo di un animale marino appartenente alla famiglia degli astacidi, dal tipico colore rosso chiaro e dalle numerose zampe.
Sul davanti è dotato di lunghe e fine antenne, simili a dei capelli per spessore, mentre il posteriore è dotato di una coda allungata.
La superficie è rigida, così da consentirgli di difendersi meglio dai predatori.

Gatto

Non servono molte parole per descrivere uno dei principali animali da compagnia che l’uomo ha la fortuna di conoscere.
In natura esiste un enorme numero di questi felini, caratterizzati da unghie sottili e appuntite e dalla capacità di vedere agevolmente di notte.
Inoltre, sono tra gli esseri più agili mai conosciuti, capaci di saltare da ogni superficie atterrando sempre in piedi.

Gazza

Nota anche per le sue abilità di furto, è un uccello attratto dagli oggetti che luccicano, che lo portano a planare su ogni superficie per cercare di ottenerli.
I piumaggio è nero e il petto tipicamente bianco, la forma ricorda quella di un corvo ma con una grazia decisamente superiore.

Gazzella

Celebre in natura per la sua agilità, appartiene alla famiglia degli Antilopini e scorrazza libero nella savana africana e asiatica.
In natura ne esistono ben 17 specie diverse, molte delle quali sono caratterizzate da un manto bruno con striature nere e un petto bianco, oltre che corna lunghe rivolte verso il retro.

Geco

Si tratta di un piccolo rettile che vive nei paesi temperati, dal colore verde cupo o acceso a seconda della tipologia.
Alcuni riescono a cambiare colore per mimetizzarsi, ma la particolarità più spiccata è la vista notturna acuta, che gli consente di muoversi agilmente con le sue zampe che emettono secrezioni adesive anche al buio.

Ghepardo

Felino di estrema classe, è conosciuto nel mondo per la bellezza del suo manto a macchie e per essere uno dei predatori più rapidi esistenti al mondo.
Appartiene alla categoria dei mammiferi e vive nella savana in compagnia dei suoi simili, cacciando prede di dimensioni decisamente superiori alle sue.

Ghiro

Ben più letargico è questo roditore che tende a passare buona parte del tempo riposando.
Lungo soli 30 cm, presenta una pelliccia dal colore grigio e delle orecchie di piccole dimensioni, mentre gli occhi sono grandi e neri.
La lunga coda è distesa e lo differenzia dallo scoiattolo, con il quale può essere confuso facilmente.

Giaguaro

Ancora una volta un raffinato esemplare presente in Patagonia e al confine con la California, dalla pelliccia maculata che lo rende simile al leopardo.
Come lui è decisamente rapido e veloce, vorace nel catturare le sue vittime e divorarle in breve tempo.
Gli indios gli hanno affibbiato questo nome, che significa letteralmente “colui che uccide con un balzo”, a sottolineare la sua natura killer.

Giraffa

Ben più pacifica è la giraffa, un animale maestoso conosciuto da grandi e piccini per il suo collo lungo e il tipico manto a macchie dalle varie sfumature di bruno.
Si tratta di un animale erbivoro che riesce a raggiungere la sommità degli alberi e vive nella savana africana dove passa il suo tempo a ruminare.

Gnu

Curioso esempio di bovino ancora una volta appartenente al continente africano, dalle grandi dimensioni e dalle corna allargate verso l’esterno.
Due sono le tipologie principali, quello dalla coda bianca e quello striato, che differiscono per alcune caratteristiche fisiche ma non per la conformazione, simile a quella di una grande mucca.

Gorilla

Enorme primate dallo sguardo umano, si caratterizza per la notevole intelligenza e per la capcità di riprodurre gesti tipici della nostra specie.
Parliamo di un mammifero molto forte, dal pelo nero e folto, che può anche posizionarsi su due zampe per spaventare il nemico. Il suo morso può rivelarsi infatti mortale.

Granchio

A chi di noi non è capitato di vedere sulle spiagge questo crostaceo di acqua dolce e salata, che può raggiungere anche dimensioni notevoli.
Il colore è solitamente tendente al rossiccio, ma vira anche verso il bianco negli esemplari più piccoli. Le sue chele tendono a pizzicare i nemici.

Gufo

Uccello notturno per eccellenza, riesce perfettamente ad adattarsi al buio ed emette un verso acuto piuttosto inquietante.
Il piumaggio è beige e marrone, così da mimetizzarsi sui rami degli alberi e mostrare solo i grandi occhi gialli.