I cani possono mangiare la carne di maiale?

I cani possono mangiare la carne di maiale?

A causa della loro natura carnivora, i proprietari di cani di solito non sanno bene se dare solo carne al loro cane sia una buona idea, quanta, quale tipologia, lo fanno e basta.

Con cibi preparati commercialmente contenenti ingredienti come pollo e manzo, perché non dovremmo pensare che tutte le carni, con moderazione, siano ottimali per il nostro amico a quattro zampe?

È sicuro per i cani mangiare carne di maiale?

La risposta è un po’ più complicata di un semplice sì o no.
È sicuro, ma ci sono alcune condizioni che devono essere rispettate .
La carne di maiale normale è sicura per i cani, a patto che tu mantenga le ricette semplici e lasci fuori alcuni condimenti con cui le persone tendono a cucinare questa carne.

I componenti aggiuntivi, come ad esempio alcune spezie che contengono quanto riportato più in basso, sono estremamente pericolose, poiché sono altamente tossiche se ingerite dal nostro amico peloso:

  • Cipolla in polvere
  • Noce moscata
  • Polvere d’aglio

Se ti piace usare condimenti come la salsa barbecue, dovresti essere consapevole che non è raccomandato per i cani e dovrebbe essere evitato.
Molte salse sono ricche di sale e zucchero e contengono aromi aggiunti, come l’aglio e la cipolla.

Se il tuo cane mangia un pezzo di carne di maiale ricoperto di salsa barbecue, tieni gli occhi aperti per eventuali sintomi insoliti che potrebbero insorgere e se sviluppa una reazione, come una reazione allergica, e chiama subito il veterinario.

E la carne cruda?

Mangiare carne di maiale cruda o poco cotta non è sicuro per gli esseri umani e altrettanto per i nostri amici animali, a causa delle larve del parassita trichinella spiralis, che possono causare un’infezione parassitaria nota come trichinosi: quest’infezione trasmessa dalla carne di maiale, può verificarsi quando un cane mangia i muscoli di animali infettati dai parassiti sopra citati.

Questo colpisce più comunemente gli esseri umani rispetto ai cani, è vero. Ma l’infezione da Trichinella spiralis produrrà dei sintomi sottili e forse poco visibili all’occhio umano, nei cani, scambiabili con qualcosa di passeggero e di poco conto:

  • Disturbi di stomaco
  • Vomito
  • Diarrea
  • Febbre
  • Letargia
  • Infiammazione muscolare
  • Dolore e rigidità

Non tutti questi sintomi sono presenti nei cani tutt’insieme; in genere, gli animali domestici con un sistema immunitario più debole avranno sintomi più gravi.

La giusta quantità

Come ogni altro cibo che provi per la prima volta, dai da mangiare al tuo cane una piccola quantità per vedere se c’è qualche reazione. Alcune carni hanno maggiori probabilità di causare reazioni allergiche, tra cui proprio il maiale, ma anche il coniglio e l’agnello.

La carne di maiale è anche ricca di un tipo di grasso difficile da digerire per i cani, che può portare a indigestione e infiammazione del pancreas.

Le ossa

Anche se potresti essere tentato di lanciare al tuo cane quell’osso avanzato dopo cena, pensaci due volte prima di farlo. Anche se ai cani piace masticarli, non è sicuro al 100%.

Una volta cotto, l’osso di maiale si secca, e diventa fragile e friabile. Quando viene rosicchiato, può scheggiarsi in pezzi minuscoli e taglienti, causando danni all’esofago e agli organi interni, e questo può anche causare soffocamento.

E mentre le ossa crude hanno una minore possibilità di scheggiarsi, è pur sempre possibile che accada. Se al tuo cane piace un buon osso, considera un’alternativa un osso dentale commestibile di alta qualità.

Evitare prosciutto e pancetta

Nel 2015, l’Organizzazione mondiale della sanità ha scoperto che le carni lavorate come pancetta e salsiccia erano note per contenere elementi legate al cancro, ovviamente se assunte in grandi quantità.

La pancetta è un alimento incredibilmente ricco e grasso con un alto contenuto di sale, che può rivelarsi troppo per lo stomaco di un cane, da gestire. Mangiare una grande quantità può causare pancreatite, che può essere fatale.

Il prosciutto è molto salato, più di quanto pensi e di conseguenza pericoloso, visto che può causare un aumento della sete ed un “gonfiore” dello stomaco, che lo fa espandere e porta addirittura alla morte.

A causa dell’alto contenuto di sale nel prosciutto, i cani si disidratano e berranno una quantità enorme di acqua; dopodiché viene esercitata pressione su altri organi, che potenzialmente possono essere pericolosi per la vita.

Una carne alternativa

Il pollo è un’ulteriore fonte di proteine da aggiungere alla dieta del tuo cane, proprio come per noi esseri umani, è sempre consigliabile mangiare carne bianca rispetto al maiale.

È facile da digerire e ricco di vitamine, minerali, grassi e aminoacidi essenziali. I veterinari consigliano di nutrire il tuo cane con pollo bollito, non stagionato, quando ha problemi gastrointestinali.