I cani possono mangiare il sedano?

I cani possono mangiare il sedano?

L’alimentazione dei nostri cani ha bisogno di costante attenzione e cura, di grande importanza è la varietà e l’equilibrio. La metà dell’apporto di nutrienti nella dieta dei nostri amici a quattro zampe deve essere occupata da proteine, mentre la restante parte è divisa tra carboidrati e verdure; proprio quest’ultime sono una ricca fonte di vitamine e sali minerali molto importanti per la salute del cane, ricordati però che questi alimenti non devono superare il 15% del totale giornaliero.

Spesso ti domandi: “Quali verdure può mangiare il cane?“. Benissimo, sei nel posto giusto! In questo articolo parleremo infatti di una delle verdure più utilizzate e sane per noi esseri umani: il sedano. Andremo quindi a scoprire se anche per i nostri animali è adatto oppure no; non tutti gli ortaggi sono infatti ideali per i nostri amici fidati, come per esempio l’aglio e le cipolle sono altamente tossici.

Posso dare il sedano al cane?

La risposta è positiva, il sedano infatti è un sano alimento che puoi proporre al tuo cane come snack o premio, apportandogli anche diversi benefici.

Ricordati però di avere sempre buon senso e integrare poco alla volta questo alimento per valutare possibili reazione allergiche da parte del cane; inoltre, come tutte le verdure, deve essere consumato con moderazione e variandolo spesso con altri ortaggi.

Cosa contiene il sedano?

Ricco di nutrienti e composto per la maggior parte d’acqua il sedano è considerato un alimento notevolmente sano per l’organismo; il suo apporto di vitamine è ottimo e variegato, questo riguarda anche la sua composizione minerale. Infine, come tutti gli ortaggi, è particolarmente carico di fibra, cosa che aiuta i movimenti intestinali e a placare l’appetito.

  1. Le vitamine presenti sono per lo più quelle del gruppo B, quali tiamina, riboflavina, niacina, acido pantotenico e piridossina, rispettivamente vitamina B1, B2, B3, B5 e B6. Il sedano si compone anche di vitamina C e K.
  2. L’apporto di sali minerali comprende invece fosforo, sodio, magnesio, calcio, ferro e zinco; rendendo così il sedano particolarmente sano e benefico a livello nutritivo.
  3. Nel sedano troviamo l’apigenina, una particolare sostanza dalle proprietà calmanti che aiuta a prevenire disturbi a livello di stomaco.
  4. Ipocalorico (solo 20 kcal per 100 grammi) e principalmente composto d’acqua, il sedano è un alimento altamente saziante e leggero.

Sedano nella dieta del cane: quali benefici apporta?

Tutte i nutrienti che contiene permettono al cane, e anche alle persone, di poter acquisire diversi benefici, vediamo quindi quali sono:
– regola l’attività intestinale e aiuta la digestione;
– filtra e purifica l’organismo, permettendogli di eliminare tossine e liquidi in eccesso;
– soddisfa e sazia il cane, grazie al suo grande apporto di fibra;
– protegge il cuore e migliora la pressione sanguigna;
– possiede proprietà rilassanti per l’organismo;
– è diuretico e previene diverse infezioni urinarie;
– depura i reni;
– riduce l’alitosi.

Secondo studi recenti il sedano aiuterebbe anche a combattere il cancro.

A quali cani è particolarmente adatto il sedano?

In caso di cani in sovrappeso oppure in fase di dieta ipocalorica il sedano può risultare un valido alleato apportando loro anche diversi benefici.

Come proporre il sedano al cane?

In genere è raccomandato di evitare di offrirgli il sedano così com’è, con la sua struttura fibrosa e filamentosa potrebbe infatti andare a soffocare il cane. La regola sicuramente da tenere bene a mente è quella di lavarlo accuratamente e tagliarlo in piccoli pezzettini di dimensione che varia in base alle esigenze del tuo amico peloso.

Quindi puoi proporre il sedano a piccoli tocchetti come snack o premio, oppure tritarlo, frullarlo o grattugiarlo e aggiungerlo al pasto del cane che di solito prepari, stando sempre attento ai dosaggi adeguati dei nutrienti; infine versalo nella ciotola del tuo amico fidato e lascia che apprezzi questo nuovo alimento.

Puoi servire il sedano sia crudo che cotto a vapore o in qualsiasi altro metodo preferisci, in tal caso però ricordati di non aggiungere sale, spezie o erbe di alcun genere.

Dosaggio del sedano: quanto ne possono dare al cane?

Come abbiamo detto sopra la verdura non deve superare il 15% del totale della dieta del tuo cane, anche per il sedano vale la stessa regola, quindi meglio piccole porzioni e di tanto in tanto.

Non dimenticarti di variare spesso gli ortaggi e di proporli al cane poco per volta per osservare eventuali problemi o intolleranze che potrebbero sviluppare.

Le dosi variano poi in base all’età, alla dimensione e alla salute del cane; per toglierti ogni dubbio prima dia aggiungere un qualsiasi alimento alla dieta del tuo amico peloso rivolgiti al veterinario così da studiare un piano alimentare completo e senza carenze varie.

In caso esageri con i dosaggi e riscontri un qualsiasi sintomo o disagio non esitare a chiamare il tuo veterinario di fiducia.

Avvertenze e Sedano: posso riscontrare degli effetti negativi nel cane?

Si, il sedano come ogni altra verdura, se somministrata in dosaggi errarti o offerta a cani intolleranti, apporta diversi fastidi e disagi a livello intestinale; per esempio il troppo consumo può portare a diarrea, dolori di stomaco o vomito. Nel caso in cui questi problemi non si risolvono da soli rivolgiti subito al veterinario.

In particolare devi stare attento nei cani di piccola taglia dove i pezzettini di sedano possono diventare un vero e proprio rischio, infatti i filamenti di cui è composto aumentano il pericolo di soffocamento.

Conclusioni

Il sedano è un alimento sicuro e salutare per il cane, lo aiuta infatti a migliorare e prevenire diversi disturbi che possono insorgerli nel corso della sua vita.

Ricordati sempre di non esagerare con le dosi e tenere sotto controllo il cane, sopratutto le prime volte; per non riscontrare inconvenienti prepara una dieta variegata insieme al tuo veterinario aggiungendo il sedano poco alla volta.